Breve descrizione

Il cerotto intelligente che misura e monitora la temperatura corporea in ‘real-time’.

EasyTemp by AEBiosystem

EasyTemp by AEBiosystem

  • 90.000,00 

    Obiettivo
  • 0,00 

    Fondi raccolti
  • 65

    Giorni rimasti
Investimento su capitale sociale :
3 %
Percentuale Raggiunta :
0%
L'mporto minimo è €5000 L’importo massimo è €180000
, Italia

AEBiosystem Srl è una startup innovativa che intende coniugare l’innovazione tecnologica nell’ambito della micro-elettronica biomedicale e la crescente necessità di rendere disponibili i dati nel Cloud.

La società, con il suo dispositivo EasyTemp, propone un sistema di monitoraggio della temperatura intelligente con una tecnologia flessibile e impermeabile.

Grazie all’uso di cerotti igienici e sostituibili, EasyTemp può essere applicato saldamente in aree del corpo non invasive. Ciò consente di avere un rilevamento della temperatura corporea estremamente rapido (0,3 sec) e preciso (± 0,1 ° C).

Il suo sistema di monitoraggio è in grado di controllare la temperatura a intervalli scelti dall’operatore (es.:ogni 30 secondi, ogni 1 minuto, ogni 15 minuti, ecc.) e trasmettere i dati ad un’app mobile attraverso la sua tecnologia BLE o NFC.

I suoi campi di applicazione spaziano dall’ospedaliero al domestico. Infatti, il personale medico può ricevere un avviso alla propria postazione in caso di aumento costante della temperatura corporea del paziente, o i genitori possono ricevere una notifica sul cellulare nel momento in cui la temperatura del bambino superi il limite scelto (es.: >37,9° C).

EasyTemp è stato sviluppato su 3 linee di prodotto che si caratterizzano per tecnologia di trasmissione del dato e utilizzo, o meno, di batteria:

  • – EasyTemp BLE (Bluetooth Low Energy) con batteria
  • – EasyTemp NFC con batteria
  • – EasyTemp NFC senza batteria

(Fig. 1 – prototipo non ingegnerizzato)

(Fig. 2 – prototipo non ingegnerizzato)

Il Mercato di Riferimento

I dispositivi indossabili rappresentano certamente una larga fetta del futuro mercato tecnologico.

La grande attenzione verso queste tecnologie da parte delle maggiori aziende presenti ad oggi sul mercato, è giustificata dal fatto che queste tecnologie si integrano bene con gli usi e le abitudini del grande pubblico, migliorando la qualità di vita delle persone.

Questa evidente necessità ha ispirato l’idea di rivedere in modo profondo il uno degli strumenti medici più usati al mondo: il termometro.

 

80% del fatturato di vendita dei termometri è generato in EU e USA.

 

Nel 2019, il mercato dei termometri è stato quantificato in oltre $1,8 miliardi.

 

La connessione tra temperatura corporea basale e numerose patologie rende la misurazione della temperatura un aspetto sempre più importante dell’attività clinica quotidiana. La termoregolazione del nostro corpo è un aspetto vitale per il sano funzionamento degli organi e del metabolismo.

Poiché l’aumento della temperatura corporea è il primo parametro che indica che il corpo si sta preparando a combattere infezioni producendo anticorpi, i medici di tutto il mondo traggono conclusioni e fanno le loro prime ipotesi sulla malattia in base alla lettura di questo valore.

  • – In Europa e in Italia oltre l’8% della popolazione si ammala di influenza ogni anno
  • – In Italia, il tasso medio di ospedalizzazione è del 3,2% della popolazione in età pediatrica
  • – Ogni anno in Italia ci sono 51.000 ospedalizzati a causa di malattie infettive
  • – In Europa, si effettuano quasi 70 milioni di misurazioni della temperatura ogni anno

Mercati aggiuntivi

Lo strumento trova applicabilità non soltanto nel mercato sanitario e venterinario, può infatti essere applicato facilmente in tutti quei settori dove è richiesto il monitoraggio della temperatura: ambito industriale, smart agrifood, nel campo delle bio- fermentazioni oltre che nelle produzioni alimentari e tecnologiche.

Trova mercato anche per la misurazione della temperatura per la conservazione dei cibi, Homecare, misurazioni ambientali ed applicabilità nella domotica/smart home, oltre che nella quotidianeità.

Realizzare un dispositivo semplice come un cerotto, per questo AEB vuole coinvolgere aziende specializzate nella produzione di cerotti per ridurre i costi di produzione e beneficiare delle economie di scala proprie di tali aziende.

 

Criticità dei Sistemi di Misurazione della Temperatura Tradizionali

La temperatura corporea è un parametro vitale soggetto a notevoli criticità soprattutto nel monitoraggio a medio termine di pazienti neonati e anziani.

 

  • – Invasività

  • Spesso, i termometri richiedono un disagio domanda per pazienti non cooperativi tale come bambini e anziani costretti a letto. Questo causa: lavoro extra per personale medico o famiglia membri che assistono il paziente inconveniente al paziente o al bambino, come ad esempio essere svegliato durante il sonno o in corso strumenti freddi collocati in scomodi aree del corpo (es. termometro rettale).

 

  • – Approssimazione della temperatura

  • Il termometro elettronico non rileva la vera temperatura di un paziente. In effetti, è così utilizza un algoritmo per stimare un valore di letture multiple. Questo causa: approssimazione del valore, lentezza nel trattamento dei dati.

 

  • – Lettura puntuale del dato

  • I termometri digitali o al gallistano danno una lettura puntuale dei dati.  Ogni volta che vuoi controllare un nuovo temperatura, è necessario ripetere il processo del dispositivo che posiziona e rileva i dati per quello momento specifico.

 

EasyTemp vs. ALTRI Dispositivi

Timeline

 

Work-in-progress

  • – Rendere il sensore piu’ sottile con uno spessore di 0,3mm
  • – Ottenere la certificazione di dispositivo medicale
  • – Industrializzare il processo e produrre il sensore in grandi volumi
  • – Realizzare un sistema di accumulo ricaricabile tramite NFC o stazioni di ricarica wireless

 

 

 

 

Paolo Marini – CEO & FOUNDER

Paolo è il fondatore di AEBiosystem. È un ingegnere elettronico con oltre 15 anni di esperienza in aerospaziale e difesa.

 

 

 

 

 

 

Mauro Rosati – R&D Engineer

Mauro vanta oltre 15 anni di esperienza nello sviluppo di firmware. Ha una vasta esperienza nelle applicazioni consumer.

 

 

 

 

 

Giorgio di Cioccio – R&D Engineer

Giorgio ha oltre 15 anni di esperienza nello sviluppo di applicazioni software. Ha lavorato per diversi anni in settore aerospaziale e della difesa.